Il momento del colloquio

È arrivato il momento del colloquio di lavoro. Ti trovi di fronte alla persona o alle persone da cui dipende il tuo ipotetico futuro lavorativo in quell’impresa specifica. Ti diamo qualche consiglio per non sprecare quest’occasione ed arrivare preparato al colloquio.

LA POSTURA E LA FORMA

L’atteggiamento che assumi di fronte all’intervistatore è molto importante, perciò è bene mantenere un atteggiamento sereno, infatti i nostri gesti rivelano molte cose che spesso ignoriamo.

  • Le prime impressioni sono di così grande importanza che è necessario fare una bella figura. Molti imprenditori scelgono cosa fare di voi solo dal modo in cui entrate nella stanza, dal modo in cui stringete la mano e dal modo in cui vi atteggiate nei primissimi minuti di colloquio.
  • Saluta l’intervistatore con grande formalità.
  • Siediti di fronte a colui che ti porrà tutte le domande. Sedersi a lato denota mancanza di rispetto o insicurezza personale.
  • Non essere il primo a porgere la mano ma aspetta un segnale che può venire solo da loro.
  • Saluta con mano ferma e sorridi.
  • Non sederti fino a quando non te lo dicono.
  • Non iniziare a parlare se non sei stato interpellato.
  • Sii attento e dimostrati sempre disponibile.
  • Evita il nervosismo o quantomeno nascondilo (non morderti le unghie, non giocare con la penna/matita, non muovere ossessivamente le gambe…).
  • Non fumare.
  • Non interrompere.
  • Guarda l’intervistatore negli occhi ma non intimidirlo.
  • Lascia le domande all’intervistatore.
  • Non parlare troppo ma nemmeno troppo poco. La virtù sta nel mezzo.
  • Attenzione al linguaggio usato.
  • Non apparire troppo aggressivo o troppo sensibile.
  • Non ti avvicinare troppo all’intervistatore.
  • Non appoggiare le gambe sul tavolo.
  • Non stare a braccia conserte, puoi sembrare troppo sulla difensiva.
  • Se ti offrono da bere accetta, a patto che non sia alcolica.

IL MODO DI ESPRIMERSI

  • Pensa prima di rispondere.
  • Rispondi chiaramente e brevemente.
  • Racconta sempre il vero.
  • Se ti dicono di raccontare qualcosa su te stesso, enfatizza il più possibile tutte le informazioni e cerca di aumentare i successi conseguiti.
  • Non usare troppe volte le stesse parole e/o espressioni.
  • Non rispondere evasivamente o con espressioni che lasciano adito al dubbio del proprio interlocutore.
  • Non aspettare troppo tempo per rispondere, potresti sembrare distratto.
  • Non usare parole forti come “sempre” o “mai” o comunque sia espressioni troppo colloquiali.
  • Mostra entusiasmo per il lavoro ma al contempo non supplicare per l’impiego.
  • Non parlare mai male delle imprese per le quali hai lavorato.
  • Non ti rifiutare maidi rispondere alle domande dell’intervistatore.
  • Se ti fanno domande che non ti aspetti come: “In viaggio con il tuo partner prendi un letto matrimoniale o due letti singoli?” Rispondi con garbo e afferma che tale domanda personle è insignificante rispetto al processo di selezione.

L’ATTEGGIAMENTO

  • Pensa positivamente.
  • Non chiedere il posto come si chiedono le lemosina.
  • Non dire che hai tanto bisogno di lavorare.
  • Non criticare i capi precedenti.

GLI INTERESSI

  • Fai domande, senza apparire prepotente.
  • Se hai dubbi, poni domande sul posto di lavoro, promozioni o altro.
  • Il tema dlla retribuzione è sempre annoso. Chiedi se hai dubbi ma non insistere troppo.
  • Esprimi sempre il tuo gradimento.

Tag:, , , , , , , , , , , ,

MODÈLES DE CV